top of page

PORTARE IL CUCCIOLO A CASA


DOVE DORMIRE:

  • Per prima cosa occorre scegliere in anticipo dove il cucciolo farà la nanna e dove lo lascerete di giorno mentre siete al lavoro. Considerate che il cucciolo all’arrivo si è appena separato dalla sua famiglia e non è abituato a dormire da solo. Di notte, tienilo in camera da letto. In questo modo potrai sentirlo durante la notte e sapere se ha bisogno di uscire per fare i suoi bisogni. Man mano che cresce, la cuccia o il recinto potrai spostarla di 1 metro alla volta fino a collocarla dove preferisci che dorma, anche in giardino.

DA SOLI:

  • E’ importante abituare GRADUALMENTE il cucciolo alla solitudine già dai primi giorni. Cercare un posto confortevole della casa con spazi non troppo dispersivi nel quale si possa sentire protetto quando voi vi assenterete. Arricchite l’ambiente con giochi tipo Kong e qualcosa da masticare in modo che possa trascorrere il tempo piacevolmente e distrarsi. Non lasciate giochi imbottiti; potrebbe strappare e ingoiare il contenuto. Scegliete un posto caldo, non dispersivo e lontano da rumori che possano spaventarlo.

ACQUISTI:

  • compra due ciotole di acciaio inossidabile, una per il cibo e l’altra per l’acqua. Sono più igieniche rispetto a quelle in plastica perché non si graffiano e non permettono ai batteri di trovare luoghi adatti per insediamenti. Se hai altri animali in casa, tieni la rispettiva ciotola di ognuno in due zone distinte per evitare che litighino per contendersi il cibo. Quando devi dare da mangiare, separali affinché non si contendano il cibo e per assicurarti che ognuno abbia il nutrimento di cui ha bisogno.

  • Procuragli una cuccia confortevole non sovradimensionata dove il cucciolo possa sentirsi accolto. Assicurati che sia sempre soffice, comoda e asciutta. Tieni a portata di mano una coperta in caso faccia freddo. Per evitare conflitti con altri animali, ognuno dovrebbe avere la propria cuccia. Evitare cucce in vimini in quanto verso i tre mesi il cucciolo inizia a cambiare i denti e il dolore alle gengive lo porta a masticare legno e altri oggetti simili dove affondare i denti e incentivare la caduta di quelli da latte.

  • Inondalo di giochi di vari materiali (gomma, stoffa, corda, peluches…) perché il cucciolo deve soddisfare la sua voglia di esplorazione. E’ in una fase importante per conoscere il mondo che lo circonda quindi favorisci questa sua esperienza proponendo oggetti adatti d di svariato genere

  • Acquista dei premietti, bocconcini morbidi. Tieni un vasetto di premietti in ogni stanza, sopra ad un mobile o ad uno scaffale. Le ricompense sono utili per gratificare il cucciolo quando sta facendo la cosa giusta. Considerate che un cucciolo non conosce nessun comando pertanto quando sono così piccoli è inutile chiedergli qualcosa usando solo la voce. E’ più utile premiarlo ogni volta che si siede da solo per esempio e capirà che ogni volta che si siede riceverà un premio. Una volta che avrà raggiunto i 4 mesi si può iniziare ad inserire il comando vocale mentre sta sedendo o qualche istante dopo. SI DEVE PREMIARE IL CANE SOLO QUANDO LO STATO DEL CANE COINCIDE CON LA PAROLA ASSOCIATA e SE LA POSIZIONE E’ CORRETTA. Non premiate il cane se chiedete il seduto e fa terra perché tanto ha fatto qualcosa lo stesso. Il vostro cane non imparerà altro che confusione così facendo.

  • Procuragli cibo per cuccioli (PUPPY) di buona qualità. I croccantini sono ottime soluzioni per un cane perché il cibo secco svolge anche un’azione di pulizia dentale, ma discutine con il veterinario. Al momento della scelta, chiedi all’allevatore che tipo di cibo sta consumando. Puoi continuare a nutrirlo nello stesso modo non appena lo porti a casa. Se vuoi cambiarli cibo inizia col 20% del suo pasto al giorno e aumenta di un 10% ogni giorno col cibo nuovo rispetto al vecchio. Se cambi cibo tutto in una volta il cane va in diarrea.

  • Acquista gli strumenti di base per la toeletta. Chi possiede un cane dovrebbe avere perlomeno una spazzola, un pettine, shampoo, balsamo, o salviette se pensate di fare la toelettatura fuori casa. Provvedere all’igiene del proprio amico peloso non serve solo a mantenerlo grazioso, ma anche sano e felice.

  • Procuragli una pettorina, un collare liscio (in nylon o di pelle) e una medaglietta metallica. I collari troppo stretti rischiano di danneggiarlo al collo e ferirlo alla gola. Ricorda di aggiustare le dimensioni della pettorina e del collare man mano che cresce. La pettorina sarà utile in auto quando lo porterete al parco. Il cane in auto va assolutamente legato alla cintura di sicurezza attraverso la pettorina (non al collo rischiando urti dovuti a frenate ma alla pettorina). E’ obbligo per legge legarlo e renderà il cane più felice e sicuro anche se inizialmente dovesse lamentarsi.

238 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti

Opmerkingen


bottom of page